Vivere nel proprio tempo

Coevo è un’idea dell’abitare che pone il progetto a servizio dell’esistere, per dare spazio alla vita e dare vita allo spazio, per vivere non come se si fosse in cammino, verso una meta che sta oltre il presente, ma immersi nel rapido fluire del tempo. Un ambiente contemporaneo, radicato nel presente, non risponde a uno stereotipo assoluto, non ha bisogno di ispirarsi a un modello già dato. Al contrario, lo stile è il segno di un’esistenza unica, irripetibile, che forma e trasforma il proprio ambiente portandovi la sottile materia di cui sono fatti sogni e ricordi, esperienze passate e proiezioni future.

Ispirazione e metodo

Coevo è un “laboratorio del costruire” in cui creazione artistica e lavoro artigianale, ricerca del valore estetico e della funzionalità,  procedono di pari passo. Ogni progetto è una storia a sé: nasce dalla scintilla creativa dell’ispirazione, si sviluppa con l’intervento di architetti e designer di interni, grafici e artigiani. Questo metodo di lavoro ci consente di combinare abilità manuali e competenze moderne, e soprattutto di sfuggire al rischio dell’omologazione; il risultato sono proposte di design e decorazione d’interni sempre più versatili, ma soprattutto originali e uniche nel loro genere.

Interior design e architettura di esterni

Coevo cura tutti gli aspetti della progettazione di spazi abitativi, commerciali e pubblici, dagli interventi strutturali a quelli decorativi, seguendo le varie fasi di realizzazione dell’opera, dall’ideazione alla fine dei lavori. Realizziamo decorazioni artistiche su ogni tipo di superficie e di supporto (pareti, porte, pavimenti, soffitti, mobili), con l’impiego di materiali di prima qualità, completamente atossici, e di tecnologie avanzate (affresco digitale, disegno 3D). Coerentemente con la nostra filosofia, prestiamo particolare attenzione alla ricerca di una cifra stilistica originale, del “quid” capace di rendere inconfondile lo spazio.

Complementi di arredo

Uno dei nostri punti di forza è la realizzazione di complemento di arredo originali, riproducibili in serie limitate. Un caso esemplare è “Multos”, concept di oggetto multifunzionale, impiegabile come elemento decorativo e come tavolino, presentato in anteprima assoluta al Macef 2011; composizione a parete (130×150 cm), montata su una base di cemento, dipinta con la tecnica dell’affresco digitale, Multos è formato da sei moduli di legno rovere, decorati con la stessa tecnica. I pannelli riproducono, nel loro insieme, la decorazione applicata sul sostegno di cemento; ciascun modulo può essere separato dal supporto e impiegato come piano di appoggio.